Comunità Pastorale S. Maria Assunta
Bolladello - Cairate - Peveranza

C'è un CANALE attraverso cui puoi conoscere le ultime novità

oppure scarica e installa l'app TELEGRAM, poi cerca 🔎 @comunitapastoralecairate
quindi UNISCITI per ricevere le notizie in tempo reale!

LINK ai social della
Comunità Pastorale di Cairate

FacebookInstagramYouTubeLink

TU PUOI ESSERE IL FUTURO DELLA CHIESA!

Scopri come... continuando a leggere.

AVVISI SETTIMANALI

"Un capitolo al giorno" dal giorno di Natale (25/12/2023) propone la lettura dei PROFETI (incominciando da Isaia) ☞Vai alla sezione "Preghiamo" per i dettagli↗️

Quaresima di fraternità 2024
Insieme ai ragazzi del catechismo e ai loro genitori, in questa Quaresima ci impegneremo come Comunità Pastorale a sostenere la missione ambrosiana di Kinshasa in Congo.
Raccoglieremo i nostri contributi alla celebrazione del venerdì santo che andranno a sostegno della "casa famiglia" dove operano due nostri preti "fidei donum": don Francesco Barbieri e don Maurizio Canclini.
Questo vuol essere un segno di fraternità e di concreta collaborazione all'opera missionaria della nostra Chiesa in Africa.

MARZO

sabato 2

Alle Ss. Messe la cooperativa “il Germoglio” proporrà composizioni di fiori secchi e artificiali realizzate da detenute ed ex-detenute delle carceri milanesi

domenica 3 - di Abramo (3ª di Quaresima)

martedì 5

venerdì 8 - feria aliturgica (magro)

CATECHESI DELL'INIZIAZIONE CRISTIANA 2023/24

SABATO 17/02 NON CI SARANNO GLI INCONTRI DI GRUPPO!


2ª ELEMENTARE - dalle 14:30 alle 15:15 IL SABATO, UNA VOLTA OGNI 15 GIORNI


3ª ELEMENTARE - dalle 14:30 alle 15:15 OGNI SABATO


4ª ELEMENTARE - dalle 14:30 alle 15:30 OGNI SABATO


5ª ELEMENTARE

MODULI 

(Iniziazione cristiana, preadolescenti e adolescenti)

CALENDARI LITURGICI

DAL MESE DI NOVEMBRE 2023, LA PRIMA DOMENICA DI OGNI MESE, IN OGNI PARROCCHIA DELLA NOSTRA COMUNITÀ PASTORALE, SARANNO RICORDATI I DEFUNTI DEL MESE PRECEDENTE. 

Pregheremo per i defunti ricordando i loro nomi nella preghiera dei fedeli a queste Ss. Messe: alle 10.00 a Peveranza, alle 10.30 a Cairate, alle 11.00 a Bolladello (la 1ª domenica di ogni mese).

qui si torva il volantino con l'avviso

sabato 30 settembre 2023, Duomo di Milano: ordinazioni diaconali. I nostri giovani con le suore di Bolladello e don Alessandro Tacchi e don Federico Valvassori.

«Siete miei amici» (Gv 15,14)

Carissimi,

siamo lieti, come candidati al Diaconato e al Presbiterato per l'Arcidiocesi di Milano, di potervi presentare il motto e l'icona che abbiamo scelto in vista dell'ordinazione diaconale del prossimo 30 Settembre 2023 e dell'ordinazione presbiterale del 8 Giugno 2024.

Il motto scelto dalla nostra classe sarà:

«Siete miei amici» (Gv 15,14)

Il Signore Gesù ci comanda di amare come Lui ci ha amato. Troppo spesso però l’amore rimane un sentimento astratto, fatto di tante belle parole ma disincarnato. In questi anni di formazione, ci siamo incamminati nella via dell’apprendimento dell’amore e tante volte ci siamo scontrati con la fatica della concretezza, al di là delle belle intenzioni, nel vivere l’agàpe tra di noi. 

Abbiamo appreso che l’unico fondamento solido delle relazioni umane è il fatto che Gesù stesso abbia detto a ognuno di noi: “Sei mio amico”. Lui ci ha scelti nel mistero della Sua volontà, attraverso la Sua Chiesa, e questo basta per riconoscerci, oltre l’umana capacità di amare, degni di stima, di fiducia e di affetto fraterno. A partire da questo amore di Dio per noi e da questa amicizia tra di noi, non fatta di superficiali sentimenti astratti, non certo perfetta, ma fatta di volti, di sorrisi e di ferite, noi vogliamo annunciare l’amore e l’amicizia di Cristo per la Sua Chiesa e per il mondo intero.

L’immagine che accompagnerà il nostro ministero è un particolare della Dedicazione della chiesa e dell’altare, dell’artista contemporaneo Nicola Villa, opera che affianca, nell’Evangeliario ambrosiano, la lettura del Vangelo nella Solennità del Signore della Dedicazione del Duomo di Milano, Chiesa Madre di tutti i fedeli ambrosiani.

L’artista intende rappresentare la Chiesa di Gesù. Essa è anzitutto riunione di uomini e donne convocati da Lui attorno alla Sua mensa: è questo in primo luogo, oltre ogni buona intenzione umana, che li rende Chiesa. A prima vista, le figure sembrano semplicemente stilizzate e omologate dal colore nero, i volti non sono esplicitamente raffigurati: potrebbe apparire una massa anonima.

La tecnica dell’acquerello utilizzata dall’artista è però capace di creare giochi di luci e ombre invisibili in prima battuta, ma, per chi si sofferma a contemplare l’opera, capaci di fornire calore e vita propri ad ogni individuo rappresentato, al punto addirittura da assumere, per ogni osservatore, i lineamenti di persone conosciute e a sé care. I soggetti raffigurati non rimangono più individui statuari e freddi, ma prendono vita e respiro e volti di fronte allo spettatore e, silenziosi e discreti, compongono le membra della Chiesa corpo di Cristo invitando anche lo spettatore a parteciparne.

Così anche noi vogliamo, invitati dal Lui, partecipare all’amicizia con Gesù, dono che impone di essere ridonato, e così invitare altri a riconoscere in essa il senso di ogni esistenza, anche nelle sfide che i prossimi decenni ci spingeranno ad affrontare.

Sullo sfondo dell’opera, si intravede il volto di Ambrogio, padre della nostra chiesa di Milano, e la pianta della basilica milanese a lui dedicata, segni dell’affetto speciale che ci lega alla porzione di popolo di Dio cui desideriamo dedicarci con grande zelo, in obbedienza al nostro vescovo, all’interno della sollecitudine per la Chiesa universale.

Grati al Signore che ripone in noi la sua fiducia e ci chiama a servire la sua Chiesa e il mondo, vi chiediamo di continuare a sostenerci con la vostra preghiera e il vostro affetto. Per questo vi alleghiamo la nostra preghiera.

I Candidati 2024 dell’Arcidiocesi di Milano

Candidati 2024 c/o Seminario Arcivescovile di Milano

21040 Venegono Inferiore (VA) – Via Pio XI, 32

candidati@seminario.milano.it

LA DEVOZIONE DEI PRIMI CINQUE SABATI DEL MESE DA SABATO 2 MARZO 2024 a CASTRONNO

devozione chiesta dalla Madonna del Rosario di Fatima a suor Lucia nel 1925 per riparare le offese dirette al Cuore Immacolato di Maria

Dal 2 marzo 2024 le suore dell’Alleanza di Santa Maria proporranno la devozione dei primi cinque sabati del mese nella chiesa parrocchiale di Castronno, secondo questi orari:

IN COSA CONSISTE LA DEVOZIONE DEI PRIMI CINQUE SABATI DEL MESE?

La richiesta della Madonna di Fatima a suor Lucia consiste nel compiere quattro opere con un’unica intenzione nei “primi cinque sabati” di mesi consecutivi. Se si interrompe la sequenza dei “primi cinque sabati” si deve ricominciare da capo, perché i cinque mesi devono essere consecutivi. 

L’INTENZIONE È: PER RIPARE LE OFFESE ARRECATE AL CUORE IMMACOLATO DI MARIA.

Non è richiesta una formulazione “ad alta voce”, ma compiendo le quattro opere occorre avere l’intenzione “interiore” di farle per questo.

LE QUATTRO OPERE

La Madonna ha fatto una promessa a tutti coloro che praticheranno questa devozione: «assisterli nell’ora della morte con tutte le grazie necessarie alla salvezza». (parole della Madonna di Fatima a Suor Lucia, 10 dicembre 1925)

Nella sezione dedicata alla "Vita Matrimoniale"trovate:

Vieni, Spirito Santo.
Tu che susciti lingue nuove e metti sulle labbra parole di vita,
preservaci dal diventare una Chiesa da museo, bella ma muta,
con tanto passato e poco avvenire.
Vieni tra noi,
perché nell’esperienza sinodale non ci lasciamo sopraffare dal disincanto,
non annacquiamo la profezia,
non finiamo per ridurre tutto a discussioni sterili.
Vieni, Spirito Santo d’amore, apri i nostri cuori all’ascolto.
Vieni, Spirito di santità, rinnova il santo Popolo fedele di Dio.
Vieni, Spirito creatore, fai nuova la faccia della terra.
Amen.

Per una Chiesa sinodale:
comunione, partecipazione e missione

La Chiesa di Dio è convocata in Sinodo. Con questa convocazione, Papa Francesco invita tutta la Chiesa a interrogarsi sulla sinodalità: un tema decisivo per la vita e la missione della Chiesa.

Il cammino sinodale si svolge dal 2021 al 2024 e coinvolge tutta la Chiesa diventando occasione di riflessione e di condivisione.

Questo Sinodo è inteso come un processo sinodale. Lo scopo di questo processo sinodale non è quello di fornire un'esperienza temporanea o una tantum di sinodalità, ma piuttosto di fornire un'opportunità a tutto il popolo di Dio di discernere insieme come andare avanti sulla strada per essere una Chiesa più sinodale a lungo termine.

Una domanda fondamentale ci spinge e ci guida: In che modo questo camminare insieme permette alla Chiesa di proclamare il Vangelo secondo la missione che le è stata affidata; e quali passi lo Spirito Santo ci invita a fare per crescere come Chiesa sinodale?

Lo scopo del Sinodo e quindi di questa consultazione non è produrre documenti, ma «far germogliare sogni, suscitare profezie e visioni, far fiorire speranze, stimolare fiducia, fasciare ferite, intrecciare relazioni, risuscitare un’alba di speranza, imparare l’uno dall’altro, e creare un immaginario positivo che illumini le menti, riscaldi i cuori, ridoni forza alle mani».


IL PERCORSO COMPIUTO FINORA

1. La celebrazione di apertura (10 ottobre 2021)

Il Popolo di Dio si è messo in cammino da quando, il 10 ottobre 2021, Papa Francesco ha convocato la Chiesa intera in Sinodo


2. La tappa nazionale/locale

A partire dai contesti e ambiti vitali, le Chiese locali di tutto il mondo hanno avviato la consultazione del Popolo di Dio, sulla base dell’interrogativo di fondo formulato al n. 2 del Documento Preparatorio (2021): «come si realizza oggi, a diversi livelli (da quello locale a quello universale), quel “camminare insieme” che permette alla Chiesa di annunciare il Vangelo, conformemente alla missione che le è stata affidata; e quali passi lo Spirito ci invita a compiere per crescere come Chiesa sinodale?». I frutti della consultazione sono stati raccolti a livello diocesano e poi sintetizzati e inviati ai Sinodi delle Chiese Orientali Cattoliche e alle Conferenze Episcopali. A loro volta, questi hanno redatto una sintesi che è stata trasmessa alla Segreteria Generale del Sinodo.


3. La tappa continentale (24 ottobre 2022)

A partire dalla lettura e dall’analisi dei documenti così raccolti, è stato redatto il Documento di Lavoro per la Tappa Continentale (2022), che rappresenta una novità del processo sinodale in corso. Il Documento di Lavoro per la Tappa Continentale è stato restituito alle Chiese locali di tutto il mondo, invitandole a confrontarsi con esso per poi incontrarsi e dialogare in occasione delle sette Assemblee continentali, mentre proseguiva anche l’attività del Sinodo digitale. L’obiettivo era mettere a fuoco le intuizioni e le tensioni che risuonano con maggiore intensità con l’esperienza di Chiesa di ciascun continente, ed enucleare quelle che nella prospettiva di ciascun continente rappresentano le priorità da affrontare nella prima sessione dell’Assemblea sinodale (ottobre 2023).


4. la tappa universale (ottobre 2023 - ottobre 2024)

Con la pubblicazione dell'Instrumentum Laboris si è chiusa la prima fase del Sinodo «Per una Chiesa sinodale: comunione, partecipazione, missione», e si è aperta la seconda, articolata nelle due sessioni distanziate tra loro di un anno, in cui si svolgerà la XVI Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi (1ª sessione dal 4 al 29 ottobre 2023, 2ª sessione nell’ottobre 2024). Il suo obiettivo sarà di rilanciare il processo e di incarnarlo nella vita ordinaria della Chiesa, identificando su quali linee lo Spirito ci invita a camminare con maggiore decisione come Popolo di Dio.

❤️RINGRAZIAMENTI❤️

Espandete questa sezione per leggere i numerosi ringraziamenti che ci sono giunti dopo le iniziative di carità che abbiamo accolto in questi ultimi mesi!

IN MEMORIA DI...

Lettere di don Luigi Mistò

ANNIVERSARI DI ORDINAZIONE PRESBITERALE

Qui sotto c'è l'elenco di quelli che la comunità pastorale di Cairate festeggia in modo particolare nel 2023:

27 maggio - 45° anniversario di don Tarcisio Frontini (originario di Cairate)

07 giugno - 9° anniversario di don Federico Cinocca (ex Comunità Pastorale)

07 giugno - 20° anniversario di padre Paolo Ballan (missionario del PIME originario di Bolladello)

07 giugno - 26° anniversario di padre Renato Mazzon (missionario Comboniano originario di Bolladello)

07 giugno - 26° anniversario di don Cristiano Carpanese, parroco.

07 giugno - 37° anniversario di don Marco Cozzi, vicario di Comunità Pastorale.

08 giugno - 21° anniversario di don Paolo Croci (Decano di Carnago)

09 giugno - 39° anniversario di don Giuliano Alberti (Decanato di Carnago)

10 giugno - 45° anniversario di don Basilio Mascetti (ex Comunità Pastorale)

10 giugno - 45° anniversario di don Daniele Lodi (ex Unità Pastorale)

11 giugno - 40° anniversario di don Giuseppe Pediglieri (Decanato di Carnago)

11 giugno - 46° anniversario di don Giorgio Maspero (Decanato di Carnago)

12 giugno - 2° anniversario di don Andrea Budelli (Decanato di Carnago)

12 giugno - 24° anniversario di don Lorenzo Simonelli (originario di Cairate)

12 giugno - 24° anniversario di don Giuseppe Bai (ex Comunità Pastorale)

12 giugno - 41° anniversario di don Paolo Castiglioni (Decanato di Carnago)

12 giugno - 41° anniversario di  don Franco Saporiti (Decanato di Carnago)

12 giugno - 47° anniversario di don Luigi Mistò

13 giugno - 25° anniversario di don Riccardo Castelli (originario di Cairate)

13 giugno - 31° anniversario di don Virginio Vergani (ex Comunità Pastorale)

14 giugno - 43° anniversario di don Maurizio Villa (ex Unità Pastorale)

16 giugno - 44° anniversario di don Maurizio Cuccolo (originario di Cairate)

23 giugno - 33° anniversario di padre Leone Orlando (missionario Scalabriniano originario di Peveranza)

26 giugno - 56° anniversario di don Gianfranco Poma

28 giugno - 50° anniversario di don Carlo Monti (ex parroco di Peveranza)

28 giugno - 54° anniversario di don Adolfo Volonteri (ex Cairate)

28 giugno - 54° anniversario di don Vincenzo Sorini (ex Cairate)

28 giugno - 55° anniversario di don Giancarlo Leva (originario di Cairate)

28 giugno - 64° anniversario di don Mario Proserpio (ex Cairate)

29 giugno - 48° anniversario di don Luigi Rigolio (originario di Bolladello)

29 luglio - 60° anniversario di don Antonio Innocenti (originario di Bolladello)

14 settembre - 27° anniversario di don Lorenzo Frattini (originario di Peveranza)

AD MULTOS ANNOS!

CONTO CORRENTE BANCARIO 

È possibile farci avere le vostre offerte e i vostri contributi anche tramite un bonifico:

IBAN: IT12C0306909606100000017438

NELLA CAUSALE È NECESSARIO SPECIFICARE:


Estremi identificativi:

CONTO 1000/17438

presso:

Intesa Sanpaolo S.p.A.

FILIALE ACCENTRATA TERZO SETTORE
piazza Paolo Ferrari 10
20121 MILANO

intestato a:

PARROCCHIA DEI SANTI AMBROGIO E MARTINO 

via Filippo Corridoni 15
21050 CAIRATE (VA)

C. F. 81011070125


N. B. QUESTO CONTO È UTILIZZATO PER LA GESTIONE DI TUTTA LA COMUNITÀ PASTORALE, anche se è intestato è ad un unica Parrocchia, perché non è possibile fare diversamente.